Lago di Varano e Lago di Lesina

Lago di Varano e Lago di Lesina

Nella zona del Gargano vi sono anche i laghi e sono i più grandi e famosi di tutta la Puglia, in seguito una piccola descrizione di entrambi

Il Lago di Varano

Con la sua superficie di 60,5 km2 e l’estensione di circa 10 km, è il maggiore lago costiero italiano ed è il più grande lago dell’Italia meridionale.
Viene chiamato “lago” ma in realtà è una laguna ed è profondo tra i 2 e i 5 metri.
A Nord è separato dal mare da una strettissima linea di terra, chiamata “isola”, lunga circa 10 Km e larga 1 Km, coperta di pini, eucalipti e altre piante.

Il lago è alimentato da due sorgenti sotterranee e comunica con il mare Adriatico tramite due canali navigabili: Foce di Varano a oriente e Foce di Capoiale a occidente.
E’ caratterizzato della coltura delle anguille (le anguille di Lesina o di Varano sono conosciute in tutt’Italia specialmente nel periodo natalizio), capitoni, orate, cefali.
E’ utilizzato dalle varie specie di volatili migratori e per nidificare.

La cucina locale è basata sui prodotti del lago, ad es. il capitone alla griglia, spaghetti di sugo di capitone, e tante altre delizie.

Tra le zone turistiche vicine al lago possiamo nominare Capoiale (la frazione di Cagnano Varano dotata di campeggi e bungalows) e Foce Varano, segue Lido del Sole (la frazione di Rodi Garganico).

Il Lago di Lesina

Il lago di Lesina è lungo circa 22 km e largo mediamente 2,4 km, ha una superficie pari a 51,4 km².
È il nono lago italiano e il secondo dell’Italia meridionale.

E’ navigabile mediante due canali, l’Acquarotta e lo Schiapparo, ed essi collegano la laguna con il mare Adriatico, da cui la separa una duna, il Bosco Isola, larga tra 1 e 2 km e lunga 16 km.
Numerosi torrenti assicurano al lago un discreto apporto d’acqua dolce.

La sua profondità media è pari a 0,7 metri, mentre la massima è inferiore ai 2 metri.
Anche il lago di Lesina è ricco di fauna acquatica.